Su cosa possiamo aiutarti?

Seleziona l'argomento di tuo interesse e trova le risposte che cerchi consultando il tuo servizio FAQ

Cosa ci chiedete più spesso?

È applicabile quanto disposto dall’art.10 bis, comma 1, del D.L. n. 137 del 2020 riguardo all'applicazione della ritenuta d'acconto del 4% sui contributi erogati ai sensi del DPCM 24 settembre 2020?
SVILUPPO ECONOMICO DPCM 24/09/20 "CONTRIBUTI ATTIVITA' PRODUTTIVE"

Rinviando alla disciplina di riferimento (art. 28, comma 2, del DPR n. 600 del 1973), si invitano i Comuni che, sulla base dei rispettivi avvisi pubblici, lo ritengano opportuno, a rivolgersi alla competente Agenzia delle Entrate per ogni utile chiarimento sul trattamento fiscale del contributo stesso.


DPCM 24/09/20: I contributi erogati sono soggetti alla ritenuta d’acconto del 4% ai sensi del DPR N. 600/1973?
SVILUPPO ECONOMICO DPCM 24/09/20 "CONTRIBUTI ATTIVITA' PRODUTTIVE"

Ai sensi dell’art. 28, comma 2, del Dpr 29 settembre 1973 n° 600, le Regioni, le Province, i Comuni, gli altri enti pubblici e privati devono operare una ritenuta del 4% con obbligo di rivalsa sull’ammontare dei contributi corrisposti alle imprese, esclusi quelli per l’acquisto di beni strumentali.

Riguardo all'applicazione di questa FAQ stiamo attendendo conferma da parte del Dipartimento della Coesione visto che risulta contraria a quanto stabilito invece nell'interpello 494 del 21 ottobre 2020 che afferma espressamente la non assoggettibilità del contributo alla ritenuta d'acconto del 4%

Risposta n. 494 del 21 ottobre 2020_
Risposta n. 494 del 21 ottobre 2020_.pdf 16-06-2021 14:21 pdf 356.34 KB
FAQ_8-giugno-2021
FAQ_8-giugno-2021.pdf 16-06-2021 09:09 pdf 156.94 KB

DPCM 24/09/20: Nei casi di DURC non regolare, trova applicazione la disciplina relativa all’intervento sostitutivo?
SVILUPPO ECONOMICO DPCM 24/09/20 "CONTRIBUTI ATTIVITA' PRODUTTIVE"

SI si  può applicare la disciplina relativa all'intervento sostitutivo come disposto dall’art. 31, comma 8-bis, del D.L. 9 agosto 2013, n. 69 (conv., con modif. in L. 21 giugno 2013, n. 98, e ss.mm.ii.), alle erogazioni di sovvenzioni, contributi, sussidi, ausili finanziari e vantaggi economici di qualunque genere da parte di amministrazioni pubbliche per le quali è prevista l'acquisizione del documento unico di regolarità contributiva (DURC), si applica la disciplina dell’intervento sostitutivo di cui all’art. 31, comma 3, del già citato D.L. 69/2013.

Pertanto l'Ente può erogare il contributo al netto anche di parte di quanto dovuto dall'attività commerciale.

FAQ_8-giugno-2021
FAQ_8-giugno-2021.pdf 16-06-2021 09:08 pdf 156.94 KB

DPCM 24/09/20: CODICI ATECO - REGISTRO NAZIONALE AIUTI DI STATO
SVILUPPO ECONOMICO DPCM 24/09/20 "CONTRIBUTI ATTIVITA' PRODUTTIVE"

l'elenco dei codici attività presenti in fase di registrazione dell'aiuto, dipende da quelli che sono stati inseriti all'interno della misura di aiuto per la quale sta inserendo gli aiuti, pertanto se necessita di ulteriori codici attività bisogna aggiungere gli stessi modificando le attività ammesse all'interno della misura di aiuto. Vi ricordiamo che le modifiche alla misura possono essere apportate dal Referente per le operazioni (Amministratore Autorità) e dagli utenti dell’ufficio gestore associato alla misura in fase di creazione che abbiano ruolo di Amministratore UG.

Assistenza Tecnica Registro Nazionale Aiuti

https://www.rna.gov.it

Nota informativa:

La documentazione a supporto dell’utilizzo del Registro è disponibile nella sezione “Supporto documentale”, accessibile dalla Home page dell’area riservata del Registro. I corsi on-line sull'utilizzo del Registro sono fruibili all'indirizzo

https://edu.rna.gov.it


Alleghiamo alcune informazioni e vademecum necessari per poter gestire i fondi alle attività produttive dal CUP alla rendicontazione.

il link alle istruzioni per acquisizione del CUP sulle attività beneficiarie e delle altre registrazioni e rendicontazioni necessarie richieste dal DPCM 24 settembre 2020 pervenutoci oggi dal Dipartimento per le Politiche di Coesione :

http://opencup.gov.it/-/fondo-di-sostegno-alle-piccole-e-microimprese-delle-aree-interne-online-i-template-per-l-acquisizione-del-codice-unico-di-progetto

Fonte:
http://opencup.gov.it/-/fondo-di-sostegno-alle-piccole-e-microimprese-delle-aree-interne-online-i-template-per-l-acquisizione-del-codice-unico-di-progetto
Istruzioni-per-il-monitoraggio-Simon-web-2
Istruzioni-per-il-monitoraggio-Simon-web-2.pdf 15-06-2021 12:29 pdf 212.81 KB
Vademecum_registazione_aiuti
Vademecum_registazione_aiuti.pdf 15-06-2021 12:29 pdf 1225.43 KB

DPCM 24/09/20: Gli imprenditori agricoli possono essere destinatari dei contributi di cui al DPCM?
SVILUPPO ECONOMICO DPCM 24/09/20 "CONTRIBUTI ATTIVITA' PRODUTTIVE"

Gli imprenditori agricoli, fermo restando i requisiti di cui all’articolo 4 del DPCM, possono essere destinatari di contributi per lo svolgimento delle attività di natura commerciale connesse all’attività agricola.

Fonte:
https://www.agenziacoesione.gov.it

DPCM 24/09/20: Il contributo dell’anno 2020 deve essere iscritto nel bilancio 2020? Come deve essere gestito? E’ corretto prevedere che l’utilizzo delle risorse previste per il 2020 (o anche il solo impegno dei fondi non essendovi specificazione diversa) debba avvenire entro 6 mesi dal 31/12/2020?
SVILUPPO ECONOMICO DPCM 24/09/20 "CONTRIBUTI ATTIVITA' PRODUTTIVE"

Per la gestione finanziaria e la rendicontazione delle risorse in questione, si fa rinvio alle disposizioni legislative sulla contabilità degli enti locali. L’utilizzo delle risorse, ai sensi del combinato disposto degli articoli 5, comma 2, e 7, comma 1, del DPCM, deve avvenire entro 6 mesi dalla conclusione dell’annualità di erogazione del contributo da parte del Ministero dell’economia e delle finanze (MEF) ai singoli Comuni. Pertanto, nell’ipotesi del contributo 2020 erogato dal MEF nel corso del 2021, la scadenza per il relativo utilizzo è al 30 giugno 2022. Per “utilizzo” s’intende il pagamento del contributo dal Comune all’impresa beneficiaria.

Fonte:
https://www.agenziacoesione.gov.it

DPCM 24/09/20: Le nuove attività, per avere accesso al finanziamento, devono essere insediate? O solo registrate in Camera di Commercio?
SVILUPPO ECONOMICO DPCM 24/09/20 "CONTRIBUTI ATTIVITA' PRODUTTIVE"

Per le nuove attività, l’impresa, piccola o micro, deve possedere tutti i requisiti indicati nell’articolo 4, comma 1, del DPCM all’atto della concessione definitiva del contributo.

Fonte:
https://www.agenziacoesione.gov.it/

DPCM 24/09/20: Che cosa si intende per “attività economiche” oggetto del decreto?
SVILUPPO ECONOMICO DPCM 24/09/20 "CONTRIBUTI ATTIVITA' PRODUTTIVE"

Ai sensi dell’articolo 2 del DPCM, le attività economiche destinatarie dei contributi sono quelle “svolte in ambito commerciale e artigianale”. Sono pertanto incluse tutte le attività economiche svolte nel settore dell’artigianato e del commercio previste dalle relative normative di settore, indipendentemente dalla natura giuridica del soggetto che le esercita. Per le attività in ambito commerciale si rinvia alla definizione della «materia “commercio”» contenuta nell’articolo 39 del D. Lgs. 31 marzo 1998, n. 112, recante il conferimento di funzioni e compiti amministrativi dello Stato alle regioni ed agli enti locali, in attuazione del capo I della legge 15 marzo 1997, n. 59; per le attività artigianali, si rinvia alla definizione contenuta nella Legge-quadro per l’artigianato, L. 8 agosto 1985, n. 443. In ogni caso, entro i predetti limiti, ogni Comune potrà, in relazione alla specificità del proprio territorio, conformare il bando alla realtà economica locale. Restano fermi i requisiti specifici delle imprese, di cui allo stesso articolo 4, comma 1, del DPCM.

Fonte:
https://www.agenziacoesione.gov.it/

DPCM 24/09/20: In riferimento al Dpcm si chiede se ai sensi dell’articolo 6 per ogni singolo intervento debba essere attivato un Cup e se è già attivo la funzionalità su Bdap per monitoraggio. Inoltre tutti i contributi devono essere iscritti sul registro degli aiuti di Stato?
SVILUPPO ECONOMICO DPCM 24/09/20 "CONTRIBUTI ATTIVITA' PRODUTTIVE"

Per ogni singola impresa beneficiaria deve essere attivato un CUP. L’iscrizione nel registro degli aiuti di Stato è obbligatoria. Con riferimento specifico al monitoraggio (che è richiesto ai fini dell’ottenimento dei contributi successivi alla prima annualità) e agli aiuti di Stato, per le indicazioni operative si rinvia ai competenti Ministeri: il Ministero dell’economia e delle finanzeIGRUE, in relazione al monitoraggio; il Ministero dello sviluppo economico e il Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali, in relazione agli adempimenti sul registro nazionale degli aiuti.

 

Fonte:
https://www.agenziacoesione.gov.it/

DPCM 24/09/20: La data di ammissibilità delle spese per le imprese: può coincidere con la data di pubblicazione del DPCM, con la data di pubblicazione del bando del Comune, oppure le spese devono essere sostenute dopo la presentazione della domanda di contributo al comune?
SVILUPPO ECONOMICO DPCM 24/09/20 "CONTRIBUTI ATTIVITA' PRODUTTIVE"

L’ammissibilità delle spese sostenute dalle imprese sia per gestione che per investimenti decorre dal 1° gennaio dell’annualità del contributo (es. per il contributo relativo all’annualità 2020, decorre dal 1° gennaio 2020).

Fonte:
https://www.agenziacoesione.gov.it/

DPCM 24/09/20: E’ possibile da parte dei comuni di pubblicare un bando mettendo a disposizione delle imprese sia le risorse dell’annualità 2020 che 2021?
SVILUPPO ECONOMICO DPCM 24/09/20 "CONTRIBUTI ATTIVITA' PRODUTTIVE"

Ai sensi dell’art. 5 del DPCM in oggetto, l’erogazione delle annualità successive è subordinata al completo utilizzo delle risorse erogate in riferimento alle precedenti annualità, come verificato all’esito del monitoraggio di cui al successivo art. 6.

Fonte:
https://www.agenziacoesione.gov.it/

DPCM 24/09/20: Con riferimento ai fondi stanziati per l’annualità 2020, si chiede di chiarire meglio in merito alle modalità di utilizzo di eventuali economie disponibili, in particolare se possono essere impegnate in aggiunta ai fondi per l’annualità successiva 2021.
SVILUPPO ECONOMICO DPCM 24/09/20 "CONTRIBUTI ATTIVITA' PRODUTTIVE"

Ai sensi dell’art. 5 del DPCM in oggetto, l’erogazione delle annualità successive è subordinata al completo utilizzo delle risorse erogate in riferimento alle precedenti annualità, come verificato all’esito del monitoraggio di cui al successivo art. 6.

Fonte:
https://www.agenziacoesione.gov.it/

DPCM 24/09/20: Si chiede se, al fine della concessione del contributo, deve essere applicata la disciplina in tema di DURC?
SVILUPPO ECONOMICO DPCM 24/09/20 "CONTRIBUTI ATTIVITA' PRODUTTIVE"

Come disposto dal D.M. 30 gennaio 2015, per l'erogazione di sovvenzioni, contributi, sussidi, ausili, finanziari e vantaggi economici, di qualunque genere, compresi quelli di cui all'art. 1, comma 553, della legge 23 dicembre 2005, n. 266 (in tema di finanziamenti comunitari), è sempre richiesto il Documento Unico di Regolarità Contributiva. Resta, pertanto, ferma la disciplina prevista dal D.L. 9 agosto 2013, n. 69, conv., con modif. in L. 21 giugno 2013, n. 98, e ss.mm.ii.

Fonte:
https://www.agenziacoesione.gov.it/

DPCM 24/09/20: Si chiede di sapere se le risorse sono esclusivamente nazionali o è previsto un cofinanziamento europeo
SVILUPPO ECONOMICO DPCM 24/09/20 "CONTRIBUTI ATTIVITA' PRODUTTIVE"

Ai sensi degli artt. 65 quater e 65 quinquies della L. 27 dicembre 2017, n. 205, e ss.mm.ii. agli oneri derivanti dal fondo di sostegno alle attività economiche, artigianali e commerciali si provvede mediante corrispondente riduzione del Fondo per lo sviluppo e la coesione - programmazione 2014-2020 di cui all'art. 1, comma 6 della legge 27 dicembre 2013, n. 147. Si tratta, pertanto, di risorse nazionali

Fonte:
https://www.agenziacoesione.gov.it/

DPCM 24/09/20: Cosa si intende per “unità operativa” di cui all’art. 4?
SVILUPPO ECONOMICO DPCM 24/09/20 "CONTRIBUTI ATTIVITA' PRODUTTIVE"

Per unità operativa si intende il luogo dove si svolge stabilmente l’attività lavorativa di uno o più dipendenti oppure la sezione produttiva aziendale avente caratteristiche di omogeneità. Ai sensi dell’art. 4, c. 1, del DPCM 24.09.2020 in oggetto deve essere “ubicata nei territori dei comuni” di cui al medesimo DPCM.

Fonte:
https://www.agenziacoesione.gov.it/

Cerca altri argomenti

Non hai trovato quello che cerchi? Scrivici!

Il tuo utente non è abilitato al servizio? Scrivici